Panorama di Bagheria
Meteo: broken clouds

mercoledì 19 dicembre


broken clouds


Viva Santa Rosalia

Riceviamo e pubblichiamo:

Dopo le prime due rappresentazioni della sesta edizione del Festival Bagherese del Teatro Dialettale il pubblico nella serata di venerdì scorso si è veramente divertito nell’assistere all’esilarante esibizione dei Comicamente Seri: www.santuzza@paradiso.it

Le risate fragorose, gli applausi convinti ed i volti soddisfatti hanno manifestato la soddisfazione del numeroso pubblico accorso ad assistere alle performances di Agostina Somma e company.

Semplice la trama: nell’angusta e fredda grotta la Santuzza di Palermo, magistralmente interpretata da Agostina Somma, ha accolto i devoti fedeli che hanno chiesto le grazie più disparate e divertenti: dalla nascita del figlio maschio alla morte del badante indiano. Ne è venuto fuori uno spettacolo divertente in cui ha giganteggiato Agostina con la sua irriverente mimica ed il suo inconfondibile, e per questo ancora più piacevole, dialetto palermitano. Bravi i comprimari: Claudio Petrì, Vittorio Gottuso, Alberto Alamia (interprete di intermezzi musicali), Tiziana Garufo ed Annalisa Cutrona che merita una citazione particolare per la sua magistrale interpretazione di una povera donna portatrice di “gobba” i cui desideri la santuzza non è riuscita a soddisfare.

E visto che la rassegna continua, il pubblico bagherese e non si aspetta che l’allegria ed il divertimento continuino. E le aspettative non saranno deluse, venerdì 27 aprile sempre alle ore 21.00 è la volta di “La piccola bottega dell’arte di S. Agata di Militello” che già l’anno scorso in qualità di ospiti fuori concorso hanno mostrato delle doti teatrali degne di nota. Stavolta si presentano come concorrenti cimentandosi in una commedia di due atti: “La tela del ragno” di Alfia Leotta di cui vi proponiamo la trama: “Un rapporto matrimoniale appassito, un marito che non c’è mai e una casetta isolata in campagna, sono gli ingredienti dell’ insoddisfazione di Claudia, donna bella, attraente, annoiata della quotidianità e frustata per le poche attenzioni che riceve dal marito.

A sconvolgere questo quadro, l’arrivo inatteso di Massimo, che in piena notte a causa di un guasto all’auto, dopo aver girovagato per circa due ore in piena campagna, vorrebbe solamente fermarsi il tempo di una telefonata al garage più vicino.

Ma un sonnifero bevuto per caso, invece lo fa addormentare proprio nel letto di Claudia, che anche lei sotto l’effetto del narcotico, non scorge.

Il ritorno in anticipo del marito Piero, un Maggiore dell’esercito, segnerà l’inizio di una serie di equivoci”

Come già detto in precedenza, ogni venerdi sera ridere a Bagheria costa poco e grazie all’associazione culturale “La Scintilla” solo sei euro, che cosa aspetti? Spegni le luci di casa, viene al teatro dove le emozioni sono vere. Vi aspettiamo

Visite: 158

Codice fiscale: 81000170829 - Partita IVA: 00596290825
Centralino: 091943200 / 091943300
Obiettivi di accessibilità

Privacy policy - Pubblicità legale - Note legali

La gestione e l'aggiornamento quotidiano del sito è coordinata dall'Ufficio stampa comunale ufficio.stampa@comune.bagheria.pa.it

Responsabile del procedimento di pubblicazione dei contenuti: Marina Mancini m.mancini@comune.bagheria.pa.it