Panorama di Bagheria
PRG

Un plauso dei consiglieri Amoroso, Barone, Aiello, Rizzo e Vella ai tecnici comunali che hanno redatto il progetto del nuovo P.R.G.

 Riceviamo e pubblichiamo:

Con Voto n. 37 del 08 febbraio 2017, il Consiglio Regionale dell’Urbanistica (CRU) dell’Assessorato Regionale del Territorio e dell’Ambiente, ritenendo congruo l’assetto pianificato dal settore urbanistica del Comune di Bagheria, ha espresso Parere favorevole all’approvazione del Piano Regolatore Generale, Regolamento Edilizio, Prescrizioni esecutive del PRG del Comune di Bagheria, in parziale conformità alla proposta di parere n° 03 del 24.06.2016 e con le prescrizioni riportate nel voto stesso.

L’approvazione del CRU arriva a conclusione di un fatto storico per la Città di Bagheria. Infatti, mai prima d’ora, la città di Bagheria aveva avuto la possibilità di avere un Piano Regolatore Generale, redatto da professionisti interni dell’Ufficio Tecnico Comunale, con direttive generali prima, e Schema di massima dopo, approvati democraticamente dal Consiglio comunale di Città.

È stato infatti, l’Ufficio Urbanistica comunale a redigere il nuovo PRG; l’ingegner Vincenzo Aiello, responsabile pro-tempore del Settore Urbanistica del Comune di Bagheria, a dicembre del 2010, fu incaricato dal sindaco di provvedere alla revisione integrale del Piano Regolatore Generale.

A seguito di detto incarico, l’Ing. Aiello, responsabile unico del procedimento del Prg, con propria determinazione del 2011, ha costituito l’”Ufficio del piano” individuando tra i dipendenti del settore: l’Arch. Maria Piazza (progettista), il Geometra Carlo Tripoli (progettista), i Geometri Cosimo Tantillo, Tommaso Sciortino, e Giuseppe Gagliano collaboratori alla progettazione e l’amministrativo Giovan Battista Lo Verso, come gruppo di progettazione.

Un Piano Regolatore Generale quindi, realizzato da soggetti tutti interni, senza incarichi a consulenti e/o ad altri soggetti esterni; una squadra che ha dimostrato alto senso del dovere e grande professionalità, oltre ogni aspettativa realizzando un Piano Regolatore innovativo e all’avanguardia tenendo conto delle tipicità e delle problematiche del territorio.

L’opera redatta dall’”Ufficio del piano” ha fatto risparmiare al Comune di Bagheria, parecchie centinaia di migliaia di euro. Se infatti, 23 anni fa, affidando a consulenti esterni (incarico all’Università del 1994) il progetto del Prg, si erano spesi 1 miliardo e 900 milioni di lire, vale a dire circa un milione di euro, a distanza di 23 anni con un Prg molto più complesso del precedente (vedasi ad esempio, l’introduzione dell’istituto della perequazione e compensazione) e con maggiori elaborati (vedasi ad esempio la VAS e il Regolamento dell’Urbanistica Commerciale), quanto ci sarebbe costata una squadra di professionisti esterni? Ad essere generosi, 2 milioni di euro. Per l’”Ufficio del piano” invece, il Comune ha speso soltanto, 250 mila euro.

 

La Regione ha condiviso il modo di operare dell’ufficio urbanistica e ha apprezzato il modo in cui è stato attuato il criterio della perequazione che garantisce ai privati il diritto di edificazione sul terreno di proprietà, riservandone parte al patrimonio comunale da destinare alle attrezzature pubbliche.

 Le figure professionali scelte all’interno del settore hanno dimostrato di essere idonee e in grado di potere effettuare la complessa e delicata progettazione del nuovo strumento urbanistico generale, oltre tutto in tempi brevi, per l’approfondita conoscenza del territorio e l’esperienza specifica maturata nel campo.

Terminato in tempo record il lavoro dell’equipe guidata dall’ingegnere Vincenzo Aiello, di fronte a un impegno che si rese ancora più pressante dopo che il CGA annullò il PRG esistente. Infatti, i tempi di consegna del Prg all’Amministrazione, inizialmente erano previsti per dicembre 2012 ma poi, di seguito all’annullamento del piano regolatore in vigore, l’amministrazione comunale ha chiesto di ridurre i tempi di consegna di sei mesi mettendo i componenti dell’Ufficio del piano, in condizioni operative pressanti e, malgrado il furto dei computer verificatosi nel mese di dicembre 2011, sono riusciti a mantenere l’impegno. Il 30 giugno 2012, il Responsabile del Gruppo di Progettazione, Ing. Vincenzo Aiello consegnò al sindaco di Bagheria, il progetto completo e gli elaborati contenenti la revisione generale del Piano regolatore di Bagheria.

 Il nuovo Piano di Bagheria fu presto adottato dal commissario ad acta regionale, Geom. Giuseppe Traina, il 09 ottobre 2013, e poi pubblicato. Altro aspetto di rilevo è che dopo la pubblicazione del nuovo PRG, sono pervenuti agli atti del Comune appena n. 200 osservazioni e/o opposizioni, a fronte di oltre 800 pervenute dalla pubblicazione del precedente Prg redatto dall’università.

Dopo il completamento di tutte le attività di competenza comunale, la trasmissione alla Regione, avvenne entro i dodici mesi dal completamento della fase di pubblicazione.

L’approvazione espressa dal Consiglio Regionale dell’Urbanistica è per la città di Bagheria un atto di grande interesse economico di indiscussa importanza; il nuovo Piano potrà dare finalmente un buon impulso economico-sociale alla nostra città.

All’Ingegnere Vincenzo Aiello di cui, in molteplici occasioni, si è avuto modo di apprezzarne la preparazione, la serietà e il rigore, e a tutti i componenti dell’ufficio del piano, vanno i complimenti per il buon lavoro svolto, di cui la città di Bagheria ne è beneficiaria. Attraverso il nuovo PRG sì ridarà infatti, il via ad ogni azione urbanistica per la ripresa economica della Città.

I sottoscritti consiglieri comunali esprimono un particolare ringraziamento al gruppo di progettazione, costituito dal Responsabile del Gruppo di lavoro, l’Ingegnere Vincenzo Aiello, e tutti i componenti, i progettisti Maria Piazza e Carlo Tripoli, i Geometri Cosimo Tantino, Giuseppe Gagliano, e Tommaso Sciortino, e l’Amministrativo Giovan Battista Lo Verso, per la professionalità, l’impegno e la grande capacità dimostrata nel definire un lavoro così importante qual è il Piano Regolatore Generale della Città di Bagheria. Altro ringraziamento va rivolto altresì, anche a tutti gli impiegati del settore Urbanistica che sono stati d’appoggio all’ufficio piano.

L’Ing. Vincenzo Aiello che abbiamo contattato telefonicamente, ha a sua volta espresso i suoi ringraziamenti all’intero staff esaltando le qualità dei singoli componenti in termini di serietà, professionalità, e capacità operativa, che hanno consentito di poter raggiungere serenamente questo risultato. La straordinarietà del nuovo Prg, spiega, consiste nelle novità in esso contenute come l’applicazione della perequazione e della compensazione; tecniche di pianificazione attraverso le quali si intende ottenere, rispetto al territorio ed alle posizioni proprietarie, un’equa distribuzione dei vantaggi e degli oneri alleggerendo il peso delle scelte urbanistiche sfavorevoli e cedendo al proprietario congrui titoli edificatori.

Dotare la città di regole certe per gli interventi nel territorio, conferirà sicurezza agli investitori e consentirà di poter dare un impulso notevole non solo all’edilizia residenziale, ma anche e soprattutto, a quella produttiva e alle opere pubbliche nel territorio.

Si auspica che una riunione con i consiglieri comunali capigruppo e la presidente del Consiglio comunale possa, in tempi brevi, avere luogo, per organizzare un conferenza stampa al fine di spiegare alla città i punti di forza di questo nuovo Piano Regolatore Generale.

 

 

Visite: 293

Codice fiscale: 81000170829 - Partita IVA: 00596290825
Centralino: 091943200 / 091943300
Obiettivi di accessibilità

Privacy policy - Pubblicità legale - Note legali

La gestione e l'aggiornamento quotidiano del sito è coordinata dall'Ufficio stampa comunale ufficio.stampa@comune.bagheria.pa.it

Responsabile del procedimento di pubblicazione dei contenuti: Marina Mancini m.mancini@comune.bagheria.pa.it