Panorama di Bagheria

Successo per “Note di legalità” in memoria di Paolo Borsellino. Oggi l’amministrazione comunale alle manifestazioni che celebrano il magistrato e la sua scorta

Ha riscosso grande successo di pubblico il concerto tenutosi  ieri sera a villa Butera organizzato dall’associazione musicale e culturale “Pietro Mascagni”, con la partecipazione della Fanfara del 12° Reggimento dei Carabinieri “Sicilia” ed il patrocinio del Comune di Bagheria.
Si è tratto della IX edizione del concerto “Note di Legalità”  che oltre a sottolineare  i valori di fedeltà e di legalità celebra il magistrato caduto per mano mafiosa il 19 luglio del 1992, Paolo Borsellino ed i giovani della sua scorta. 

Quest’anno l’Associazione “Pietro Mascagni”, con la collaborazione del Rotary Club di Bagheria e dell’Assessorato alla Cultura e alla Legalità del Comune di Bagheria in collaborazione con l’assessorato allo Spettacolo,  nell’organizzare il concerto hanno voluto sottolineare l’importanza dell’Arma dei Carabinieri, da sempre impegnata sul campo per garantire il rispetto della legge, in un territorio pur difficile come è sempre stato quello siciliano, spesso pagando un prezzo di sangue altissimo.

Oltre a  brani classici, parallelamente accompagnati da brani moderni concepiti per symphonic band,  il concerto diretto  diretto dal maestro Giovanni Bondì e dal Capo Fanfara Maresciallo Maggiore Paolo Mario Sena, è stato reso più prezioso dall’esibizione della soprano Lia Battaglia, voce brillante nel panorama della lirica, e dal cantastorie Paolo Zarcone.

Alla manifestazione erano presenti il sindaco di Bagheria, Filippo Tripoli e gli assessori Daniele Vella e Maurizio Lo Galbo.

“Ricordare il giudice Borsellino, la sua opera,  il suo sacrificio è doveroso per chi amministra – dice il sindaco di Bagheria Filippo Tripoli – farlo anche mediante iniziative come  quella che si è svolta ieri, ascoltando anche  la fanfara dei Carabinieri, la banda Mascagni è un modo per sottolineare anche l’uomo oltre che il magistrato. Grazie dunque agli organizzatori per questa bella manifestazione”. 

«Paolo Borsellino si  batteva ogni giorno, con tutte le sue forze,  per evitare che le nostre istituzioni fossero sopraffatte dal malaffare – sottolinea l’assessore alla Legalità Daniele Vella – è per noi amministratori dunque esempio da seguire per operare con correttezza, trasparenza e sempre nella legalità”.

«Ringrazio tutti i musicisti, gli organizzatori , la fanfara dei Carabinieri» – dice l’assessore allo Spettacolo Maurizio Lo Galbo – «un’esecuzione che ha risuonato su uno sfondo quello di villa Butera che ha impreziosito e reso emozionante la serata per tutti i partecipanti». 

Il sindaco di Bagheria Filippo Tripoli  sarà oggi presente alle manifestazioni e alla Fiaccolata che si svolgerà a Palermo in memoria di Paolo Borsellino  e dei  cinque agenti della sua scorta: Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina.

Marina Mancini
ufficio stampa
tel. 091.943804

 

 

ALLEGATI
Ultimo aggiornamento: 19/07/2019

Visite: 173

Codice fiscale: 81000170829 - Partita IVA: 00596290825
Centralino: 091943200 / 091943300
Obiettivi di accessibilità

Privacy policy - Pubblicità legale - Note legali

La gestione e l'aggiornamento quotidiano del sito è coordinata dall'Ufficio stampa comunale ufficio.stampa@comune.bagheria.pa.it

Responsabile del procedimento di pubblicazione dei contenuti: Marina Mancini m.mancini@comune.bagheria.pa.it