Panorama di Bagheria

Successo della “Prima Rassegna Teatrale Bagherese”

Riceviamo e pubblichiamo:

E’ iniziata col… botto la prima serata della ”Rassegna Teatrale Città di Bagheria”. Nell’affollatissima sala del Supercinema, è stata molto gradita la presenza della giovanissima Denise Aiello che, con modi da presentatrice esperta, ha chiesto al dott. Angelo Di Salvo, presidente dell’Ass. Culturale “La Scintilla”, i motivi che lo hanno convinto a realizzare la rassegna teatrale.
Di Salvo ha subito evidenziato che tale iniziativa è stata voluta, principalmente, dai bagheresi che, dopo sei rassegne di teatro amatoriale dialettale di livello, riscuotendo sempre grande successo di critica e pubblico, con Compagnie provenienti da altre città, si è pensato di allestire per la prima volta, anche una stagione teatrale professionistica colmando così un vuoto e, allo stesso tempo, rendere un altro servizio alla città.

Inoltre, il dott. Di Salvo ha messo in risalto che le Compagnie vengono volentieri a Bagheria, addirittura fanno a gara, per vari motivi: firmano un contratto che tutela l’Ass. “La Scintilla”, il pubblico e anche le stesse Compagnie; la serietà dell’organizzazione e la certezza di trovare un pubblico che li attende con interesse ed entusiasmo.

Ad inaugurare la prima stagione teatrale bagherese, come da programma, è stato l’attore Salvo Piparo che, per mimica e dialettica, molti ravvisano in lui il compianto cabarettista Giorgio Li Bassi (personalmente lo considero degno erede del cuntastorie Peppino Celano, ndr).
Piparo ha divertito il pubblico riproponendo lo “Scordabolario” che “come dice la palora –evidenzia l’attore– è il vocabolario delle palore palermitane scordate, dove la scordanza, altrove, è riferita alla chiave di violino o piano che si scorda.. ma, solo da noi, scordare è dimenticare!” Poi, secondo il gioco del teatro dei guitti, il simpatico Piparo, che ha letteralmente coinvolto gli spettatori, continua a scherzare, tra nostalgia e ironia, con parole palemitane dimenticate o quasi.
Con lui il percussionista Michele Piccione. Protagonista della seconda serata della rassegna, prevista per venerdì 16 novembre, sarà l’attrice Agostina Somma che, con la Compagnia Comicamente Seri, presenterà “Femminerie”, commedia brillante di Anna Mauro. (Foto di Filippo Iaria)

Articolo di Franco Verruso – Foto di Filippo Iaria

Visite: 144

Codice fiscale: 81000170829 - Partita IVA: 00596290825
Centralino: 091943200 / 091943300
Obiettivi di accessibilità

Privacy policy - Pubblicità legale - Note legali

La gestione e l'aggiornamento quotidiano del sito è coordinata dall'Ufficio stampa comunale ufficio.stampa@comune.bagheria.pa.it

Responsabile del procedimento di pubblicazione dei contenuti: Marina Mancini m.mancini@comune.bagheria.pa.it