Panorama di Bagheria
differenziata

Rischio di saturazione della discarica catanese: l’amministrazione corre ai ripari e realizza 20 postazioni per la raccolta differenziata

differenziata La discarica di Siculiana rischia la saturazione ed il Comune di Bagheria corre ai ripari. Il sindaco di Bagheria, Patrizio Cinque ha ordinato (ordinanza n.3 del 20/01/2015) al dirigente del settore Lavori Pubblici di procedere entro 10 giorni dalla firma dell’ordinanza alla realizzazione di 20 postazioni controllate da videocamera per la raccolta differenziata sul territorio cittadino.

Le postazioni dovranno essere gestite da un operatore, fornite di tutto quanto necessita per la raccolta e dovranno essere recintate e video-sorvegliate per prevenire atti vandalici.

Tutta la cittadinanza dovrà conferire i propri rifiuti differenziati presso le 20 postazioni secondo modalità e orari che verranno affissi presso le stesse postazioni.

I rifiuti indifferenziati potranno essere conferiti solo contemporaneamente al conferimento di una o più frazioni di rifiuti differenziati.

Il comando di polizia municipale provvederà ai controlli e alle sanzioni per i comportamenti scorretti da parte dell’utenza, come per esempio l’abbandono incontrollato di rifiuti.

Il Comune di Bagheria, per effetto, dell’ordinanza regionale 1/rif del 3 gennaio 2015 e del decreto D.G. n.1 sempre del 3 gennaio conferisce i propri rifiuti presso l’impianto di Bellolampo, gestito da R.A.P. spa presso l’impianto di Catania gestito dalla Sicula trasporti srl secondo un calendario che prevede conferimenti alternati presso gli impianti con un giorno di fermo ogni tre, cosa che sta creando situazioni di emergenza rifiuti visibili in tutta la città ed indipendenti dall’azione dell’amministrazione comunale .

“Apprendo dagli organi di stampa che la discarica di Catania è prossima alla saturazione – dice il sindaco Cinque – questo comporterebbe una situazione di emergenza igienica ancor più grave per la città. Sino a quando non sarà la Regione Siciliana ad intervenire con un’azione risolutiva su una piaga, quella della raccolta dei rifiuti, che riguarda tutto il territorio isolano, noi sindaci dobbiamo agire in emergenza”.

Il sindaco aggiunge inoltre: “Ho la netta sensazione che l’emergenza rifiuti sia studiata a tavolino per autorizzare, in urgenza gli inceneritori. Non possiamo accettare che ciò accada. Quindi con questo atto forte vogliamo obbligare i cittadini a differenziare, il che comporterà un minor costo del servizio e una tassa rifiuti più bassa, e per questo toglieremo gradualmente i contenitori non controllati. Ecco perché questo provvedimento comporterà anche un grosso impegno da parte dei cittadini a differenziare per diminuire quanto più possibile la quantità di rifiuti da conferire in discarica. ”

 

Sul sito web del Comune e all’albo pretorio on line è stata pubblicata la planimetria di dove saranno ubicate le postazioni con le relative vie.

Link all’ordinanza: https://comune.bagheria.pa.it/wp-content/plugins/wp-albopretorio/download.ws.php?download=deed_doc&id=18789

(In tabella le postazioni sono 37 ma la dirigente dovrà per il momento attivarne 20)

_______________________

M.M.
Ufficio stampa
www.comune.bagheria.pa.it
tel./fax: 091.943813 mobile: 3470014952

_________________________

 

Visite: 1564
ALLEGATI
Ultimo aggiornamento:20/01/2015

Codice fiscale: 81000170829 - Partita IVA: 00596290825
Centralino: 091943200 / 091943300
Obiettivi di accessibilità

Privacy policy - Pubblicità legale - Note legali

La gestione e l'aggiornamento quotidiano del sito è coordinata dall'Ufficio stampa comunale ufficio.stampa@comune.bagheria.pa.it

Responsabile del procedimento di pubblicazione dei contenuti: Marina Mancini m.mancini@comune.bagheria.pa.it