Panorama di Bagheria

Rilanciare il turismo a Bagheria. Nasce il SUTE, lo sportello unico per il turismo. E gli eventi L’amministrazione incontra le associazioni turistiche del territorio

Lo sportello unico per il turismo e gli eventi sarà presto realtà. E’ quanto annunciato ieri, nel corso di una riunione operativa promossa dall’assessore al Turismo, Brigida Alaimo che ha incontrato diverse associazioni turistiche del territorio.

«Operativamente le attività per il rilancio del turismo sono già partite» ha spiegato l’assessore ai presenti. Dal rilancio dell’idea di un biglietto unico programmato e promosso con dovizia di particolari e servizi da aggiungere, l’idea di una tassa di soggiorno, il rilancio dei rapporti con associazioni, strutture ricettive e tour operator, la ricerca di un consulente e più figure, che anche a titolo gratuito, supporteranno l’amministrazione per le attività turistiche, questo è molto altro è nelle idee progettuali turistiche dell’amministrazione comunale di Filippo Tripoli che ha fatto del suo moto: “rilanciare il bello di Bagheria” un suo primario obiettivo.

«I problemi sono tanti ma non accetto di sentirmi dire che le emergenze sono altre» –dice l’assessore Alaimo«non dobbiamo pensare solo ai rifiuti, quelle si sono emergenze, ma anche il rilancio del turismo è emergenza al pari delle altre, perché attraverso esso Bagheria ripartirà e dobbiamo iniziare a programmare anche con altre emergenze ancora in corso»

«Lo sportello unico per il turismo e gli eventi sarà un punto di contatto, un work in progress, un contenitore di idee progettuali aperto a tutti quelli che vorranno partecipare perché il turismo per Bagheria significherà opportunità di lavoro» – conclude l’assessore che ringrazia tutte le numerose associazioni intervenute all’incontro.

Il SUTE sarà anche il punto di primo contatto per Il turista che deve poter ricevere tutte le informazioni con facilità, avrà sede a villa Butera, e sarà costituito da personale in forza a più direzioni, dall’ICP all’area Cultura e spettacoli. L’amministrazione, al contempo, sta lavorando all’apertura dei punti Cit, i centri di informazione turistica su corso Umberto I e quello presso la stazione di Bagheria.

Il coinvolgimento delle associazioni turistiche, di promozione eno-gastronomica e anche ambientali, è di supporto all’amministrazione per collaborare a proposte progettuali, sollevare critiche costruttive e segnalazioni e opportunità da cogliere per promuovere la città e far partire il turismo a Bagheria che per le sue ricchezze architettoniche, paesaggistiche storiche e gastronomiche non può non essere sul palcoscenico che merita.

L’amministrazione stringerà dunque dei protocolli di intesa con le associazioni per la gestione condivisa di idee progettuali che riguardino il rilancio turistico della città.

Non solo questo. Alla riunione era presente, Domenico Gagliano del Centro Studi Aurora che sta sviluppando un progetto che permetterà ad alcuni giovani di essere impiegati, a tempo determinato, in tirocini retribuiti, per svolgere appunto attività a supporto del Comune. I ragazzi che potranno essere individuati dai selezionatori anche dal bacino delle associazioni coinvolte e da coloro che detengono la Carta Rei, saranno attivi in tirocini per progetti indicati dal Comune, anche presso i Cit.

All’incontro era presente anche il professor Giuseppe Riticella presidente nazionale dell’Accademia di alta formazione manageriale e consulenza alberghiera cui l’amministrazione comunale ha intenzione di formalizzare un incarico di consulenza gratuita quale supporto alle attività turistiche. «L’amministrazione ricerca anche possibili talenti nel territorio da formare, master riconosciuti, attraverso i quali, grazie anche alla collaborazione con il Centro Studi Aurora, potrebbero nascere opportunità lavorative per i giovani» sottolinea Riticella.

Presenti all’incontro anche Maia Cataldo presidente di Diverso Sud e Roberto Sardina project manager che hanno plaudito all’iniziativa dell’amministrazione comunale di rilanciare il turismo e illustrato il progetto Mo.Ve.

Presenti inoltre la presidente di B.C. Sicilia sezione di Bagheria, Maria Giammarresi, il presidene del Museo del giocattolo e delle Cere che ha sede nella struttura comunale della Certosa, Pietro Piraino Papoff, il presidente della Consulta giovanile Federico Guzzo, che in nome di tutto i giovani presenti ha anche voluto lanciare un motto” “Non cambiare Paese, cambia il tuo Paese” per migliorarlo e creare opportunità per i giovani.  Presente inoltre Pietro Pagano di Natura e Cultura che si occupano della gestione della magnifica opera naturalistica che è l’Arco Azzurro e Giuseppina Greco di Cultura Lab. Presenti ancora la Pro Loco di Bagheria, l’associazione Acas, La Piana d’oro, Clean World, la Lega navale di Aspra, Solemar, il Fai, il Gruppo MonteCatalfano, Cstm Italia, Meca Service, La città che vorrei confesercenti e Opunzia.

La maggior parte delle associazioni presenti hanno illustrato i progetti già realizzati in passato senza omettere di rappresentare anche le disfunzioni e i disservizi che questa città mostra e che rendono più complicati gli obiettivi turistici. Ma la volontà emersa è quella di essere costruttivi e propositivi.  Lo sforzo richiesto all’amministrazione è anche quello di cercare di sensibilizzare tutta la popolazione, anche quella meno attenta alle regole e al rispetto della raccolta differenziata nel riuscire a mantenere decoro e amore per la città. Un’opera di sensibilizzazione necessaria per far capire che una città più bella, pulita, e con servizi funzionanti è una città più appetibile per il turista.

Il tavolo di lavoro si aggiornerà tra 15 giorni, la data verrà resa nota nei prossimi giorni. Intanto continua la realizzazione dello sportello unico del turismo ed eventi, degli atti procedimentali per trasformare l’idea progettuale in realtà, e gli incontri dell’assessore con esperti del turismo, del Bit, stakeholders che forniranno linfa vitale al progetto mentre si lavorerà anche sulla ricerca di fondi e sponsorizzazioni. Per informazioni è proposte è attivo l’indirizzo mail: turismo@comune.bagheria.pa.it.

Intanto nel prossimo incontro l’assessore ha chiesto alle associazioni che vorranno partecipare di farsi portatrici di progetti realizzabili, di idee e di proporre i ragazzi che potranno svolgere  tirocini anche promossi dalle università. Nel prossimo appuntamento l’assessore Alaimo incontrerà i B&B e le strutture ricettive territoriali, seguiranno i tour operator.

dott.ssa Marina Mancini
Responsabile Ufficio stampa
tel. 091.943835




 


   
    

ALLEGATI
Ultimo aggiornamento: 03/07/2019

Visite: 648

Codice fiscale: 81000170829 - Partita IVA: 00596290825
Centralino: 091943200 / 091943300
Obiettivi di accessibilità

Privacy policy - Pubblicità legale - Note legali

La gestione e l'aggiornamento quotidiano del sito è coordinata dall'Ufficio stampa comunale ufficio.stampa@comune.bagheria.pa.it

Responsabile del procedimento di pubblicazione dei contenuti: Marina Mancini m.mancini@comune.bagheria.pa.it