Panorama di Bagheria

Pier Paolo Pasolini ed il mistero della sua morte per il terzo appuntamento de “Il Mese della lettura – incontro con gli autori” sabato 18 gennaio a villa Butera.

Pasolini ed il mistero sul suo omicidio saranno protagonisti del terzo appuntamento del calendario “Il Mese della lettura – incontro con gli autori” la serie di presentazioni di libri che l’assessorato alla Cultura guidato dall’assessore Daniele Vella ha organizzato per il mese di gennaio
2020.

Il secondo appuntamento, che si svolgerà sabato 18 gennaio, alle 18.30, presso la sala Borremans di villa Butera,  è dedicato alla figura di Pier Paolo Pasolini, poeta, scrittore, regista, sceneggiatore, drammaturgo e giornalista italiano, considerato tra i maggiori artisti e intellettuali del XX
secolo. 

Simona Zecchi, giornalista ed autrice, con la sua inchiesta fa luce su quanto avvenne quel 2 novembre 1975, all’Idroscalo di Ostia, dove si  consumò il “massacro tribale” di uno dei maggiori intellettuali del ventesimo secolo. 

L’inchiesta di Simona Zecchi riparte proprio da quella sciagurata notte e, con l’ausilio di prove fotografiche mai emerse sinora, documenti inediti, interviste e testimonianze esclusive, fa tabula rasa dei moventi ufficiali e delle piste finora accreditati, dall'”omicidio a sfondo sessuale” al “misterioso” Appunto 21 di Petrolio. 

Dagli elementi raccolti dall’autrice infatti, emerge che la versione che per decenni ci hanno tramandato, ovvero, che Pasolini sarebbe stato assassinato nel corso di un incontro omosessuale, con un ragazzo di vita, ad Ostia nella notte tra l’1 ed il 2 novembre 1975, non corrisponde a quanto accaduto quella notte.

Alla presentazione del volume coordinata dalla giornalista Marina Mancini oltre all’autrice, Simona Zecchi,  prenderanno parte il sindaco di Bagheria, Filippo Maria Tripoli, l’assessore alla Cultura Daniele Vella, il presidente dell’associazione Società siciliana Amicizia tra i popoli Antonio Dolce e l’avvocato Debora Sansone membro del Comitato pari opportunità dell’Ordine degli Avvocati di Termini Imerese. 

BIOGRAFIA DELL’AUTRICE
Simona Zecchi vive e lavora fra Roma e Lione, dove collabora con la emittente Euronews. Il libro Pasolini. Massacro di un poeta (Milano, Ponte alle Grazie, 2015), ha ricevuto il premio della X Edizione “Marco Nozza” 2016 -Giornalismo investigativo e informazione critica -. Durante gli anni 2014-2017 si è occupata del caso Moro e alcuni suoi lavori sono stati acquisiti dalla nuova Commissione parlamentare d’inchiesta sul caso, istituita nel 2014. E’ autrice del libro-inchiesta La Criminalità servente nel Caso Moro (La Nave di Teseo, marzo 2018). Scrive e collabora per quotidiani, riviste e siti nazionali e internazionali. E’ anche curatrice di collane per la casa editrice BlackDog.
E’ in uscita il suo terzo libro d’inchiesta per i tipi di Ponte alle Grazie.
Diversi i contributi dell’autrice in ambito giornalistico e culturale che nel corso di questi cinque anni l’hanno portata in convegni anche internazionali a intervenire sulla figura di Pier Paolo Pasolini.

mm
ufficio stampa

Visite: 104

Codice fiscale: 81000170829 - Partita IVA: 00596290825
Centralino: 091943200 / 091943300
Obiettivi di accessibilità

Privacy policy - Pubblicità legale - Note legali

La gestione e l'aggiornamento quotidiano del sito è coordinata dall'Ufficio stampa comunale ufficio.stampa@comune.bagheria.pa.it

Responsabile del procedimento di pubblicazione dei contenuti: Marina Mancini m.mancini@comune.bagheria.pa.it