Brunetto Srl (1926)

Nel 1926 Peppino Brunetto, attento conoscitore del pesce e dell’antico mestiere del Salatore, decide di fondare l’azienda per la lavorazione delle acciughe con il metodo della salagione, che oggi porta il suo nome. Quando a lui si affianca il figlio Giovan Battista Brunetto l’azienda è ad un livello artigianale e si trova in un piccolo laboratorio nel centro storico di Aspra. Il lavoro fino agli anni settanta era solo stagionale, da marzo a settembre, e si producevano solo Acciughe e Sarde salate che venivano vendute durante l’inverno. Il duro e instancabile lavoro di Giovan Battista e la sua esperienza faranno crescere l’azienda, e sarà lui ad introdurre la lavorazione e la conservazione del Tonno e delle Acciughe sott’olio. Ad affiancare Giovan Battista ormai da anni la terza generazione e cioè i figli Giuseppe e Fabio in un’azienda prossima a festeggiare i 100 anni dalla sua nascita.