Bar Carmelo (1940)

Nel 1940 Nunzia Romano, sposata con Carmelo Di Salvo, aprì un chiosco d’acqua e granita al Corso Umberto di Bagheria. Successivamente venne prodotta la prima forma di gelato in una vasca in legno in cui veniva utilizzato il ghiaccio e un dolce di zucchero denominato bombolone. Dopo la seconda guerra mondiale la signora Romano fece arrivare da Palermo delle maestranze, in particolare un fornaio che iniziò la realizzazione e produzione di cartocci (fritti e a forno), iris e le Maria Stuarda antiche crostatine palermitane ormai pressoché dimenticate farcite con zuccata. Tramandata di generazione in generazione l’attività oggi viene gestita da Giuseppe Galioto e Carmelo Di Salvo.