Panorama di Bagheria

Le Vie dei Tesori: E’ Bagheria la città più visitata

Prossimi appuntamenti 19 >20 settembre | 26 > 27 settembre
Intanto continuano i ragionamenti su un’idea progettuale di marketing territoriale

Bagheria, 15/09/2020 – . Nonostante un clima non favorevole e la particolare congiuntura legata al Covid, “Le vie dei Tesori” a Bagheria, nella prima delle tre settimane previste da programma, è stata un successo.

Il primo weekend del festival dedicato alle visite al patrimonio culturale dell’Isola ha registrato una buona affluenza nella “debuttante” Città delle Ville.

Le passeggiate turistiche si sono svolte con ingressi contingentati tenendo conto di tutte le regole anti-contagio ed indossando rigorosamente la mascherina, e pur mancando gli studenti e con una ridotta presenza di turisti stranieri, si può decretare che la prima settimana, sia stata un successo.

Ognuno dei 10 luoghi/tesoro bagheresi ha sortito grande curiosità tra i visitatori che oltre a spiegazioni sul luogo hanno potuto utilizzare delle audio-guide scaricabili su smartphone fruendo così i beni monumentali con una nuova modalità.

Tra i visitatori, soprattutto siciliani, famiglie, coppie e anche diversi bambini che hanno visitato Bagheria con nuovo slancio.

Da Villa Cattolica, sede del Museo Guttuso a palazzo Butera dove si poteva ascoltare la storia del delizioso soffitto dell’affresco nella sala Borremas o della sala delle Formelle, dalla Bottega di uno degli ultimi decoratori di carretto Michele Ducato alla chiesa Maria Santissima Addolorata, di cui ricorre oggi il giorno della festa della Santa patrona di Aspra, dove sono custoditi giovanili affreschi del maestro bagherese Renato Guttuso, dalle maestose villa Rammacca e palazzo VillaRosa per finire con una passeggiata lungo i viale del lussureggiante giardino settecentesco all’italiana di villa San Cataldo i visitatori hanno riscoperto Bagheria. 

Successo anche per i due musei privati: il museo delle acciughe nel borgo marinaro di Aspra e il museo del giocattolo e delle Cere nella Certosa di palazzo Butera. Particolare interesse ha riscosso, anche tra i bagheresi per la casa d’artista “Oasi Blu” a molti ancora non nota.

La nobile Baarìa quella dei salotti culturali dove crebbe Guttuso, quella del cinema di Tornatore con la ricca sezione della cartellonistica cinematografica a villa Cattolica, quella dei nobile e delle storiche ville, è stata riscoperta in questa sua prima partecipazione a Le Vie dei Tesori non senza qualche sorpresa.

«Per chi li ha già visti questi luoghi vale la pena di rivisitarli con nuovi occhi ed una nuova modalità di fruizione, per chi non li ha visti sarà una scoperta» – dice il sindaco di Bagheria Filippo Maria Tripoli che invita tutti coloro che vorranno scoprire Bagheria a tornare al prossimo week end.

«La riuscita di questa prima settimana de Le vie dei Tesori è un successo di tutta la squadra, assessori che ognuno secondo le sue deleghe si è impegnato nella riuscita dell’evento e anche dipendenti comunali, oltre che dell’ottima organizzazione de Le Vie dei Tesori» – dice l”assessore alla Cultura Daniele Vella che per tutto il week end ha fatto da cicerone accompagnando turisti e ospiti quali il deputato e presidente della Commissione Cultura, Scienza ed Istruzione della Camera dei Deputati Vittoria Casa.
Intanto continua l’azione dell’assessorato al Turismo e Attività produttive guidato da Brigida Alaimo per il coinvolgimento dei ristoratori non solo per un’offerta legata alla manifestazione in corso ma per un più vasto progetto di marketing territoriale. Dopo la riunione di venerdì scorso (11/09) dove alcuni ristoratori hanno apprezzato l’iniziativa di essere coinvolti in tali progetti, oggi partirà una nuova comunicazione per tutti coloro che vogliono aderire. La partecipazione è aperta a tutti, chi non dovesse ricevere l’e-mail, può contattare l’ufficio turismo comunicando la propria disponibilità all’indirizzo turismo@comune.bagheria.pa.it.

Marina Mancini
ufficio stampa Bagheria
tel. 347.0014952

Altre foto qui nella galleria fotografica sulla pagina facebook comunale:
https://www.facebook.com/media/set/?vanity=ComuneBagheria&set=a.3991797224182202

COME PARTECIPARE a LE VIE DEI TESORI

Per partecipare a Le Vie dei Tesori basta acquisire il coupon per l’ingresso con visita guidata sul www.leviedeitesori.it o negli infopoint allestiti durante il Festival in ogni città. Un coupon da 18 euro è valido per 10 visite, quello da 10 euro per 4 visite, mentre quello da 3 euro è valido per un singolo ingresso. Per le passeggiate è previsto un coupon da 6 euro. Per le esperienze, i coupon sono di valore variabile. Quest’anno, a causa delle misure di prevenzione dal Covid, i turni di visita saranno contingentati. Consigliata quindi la prenotazione on line su www.leviedeitesori.com.

A chi prenoterà verrà inviata per mail una pagina con un codice QR con giorno/orario di prenotazione da mostrare all’ingresso dei luoghi sul proprio smartphone o stampata.

In alternativa, ci si può presentare direttamente all’ingresso dei luoghi mostrando la pagina con il codice QR ricevuta via mail al momento dell’acquisto, ma si entrerà soltanto se ci sono posti disponibili.

I coupon non sono personali e possono essere utilizzati da più visitatori, anche simultaneamente e in posti diversi, fino a esaurimento del loro valore. Per chi è sprovvisto del coupon “multiplo” saranno disponibili nei luoghi solo ticket da 3 euro. Le scuole o i gruppi organizzati possono scrivere a prenotazioni@leviedeitesori.it.

ALLEGATI
Ultimo aggiornamento: 15/09/2020

Visite: 165

Codice fiscale: 81000170829 - Partita IVA: 00596290825
Centralino: 091943200 / 091943300
Obiettivi di accessibilità

Privacy policy - Pubblicità legale - Note legali

La gestione e l'aggiornamento quotidiano del sito è coordinata dall'Ufficio stampa comunale ufficio.stampa@comune.bagheria.pa.it

Responsabile del procedimento di pubblicazione dei contenuti: Marina Mancini m.mancini@comune.bagheria.pa.it