Panorama di Bagheria
pippi

L’amministrazione comunale, come capofila del distretto 39 firma un protocollo di intesa per ridurre il rischio di allontanamento dei minori dalle famiglie negligenti

L’amministrazione comunale di Bagheria, ieri, 4 marzo 2015, ha sottoscritto un protocollo di intesa cui aderiscono l’assessorato regionale della Famiglia delle Politiche Sociali ed i distretti socio sanitari n.9 (capofila Gela) n.14 (capofila Acireale), n. 45 (capofila Modica) ed il nostro distretto n.39 di cui Bagheria è capofila denominato P.I.P.P.I.4. (Programma di interventi per la Prevenzione della Istituzionalizzazione).

Si tratta di un progetto ministeriale, tra i cui partner figura anche l’Università di Padova, che mira a promuovere pratiche innovative di intervento nei confronti delle famiglie negligenti con figli da 0 a 11 anni, per ridurre il rischio di allontanamento dei minori e per sostenere una genitorialità positiva.

Il progetto, il cui coordinamento tocca all’assessorato regionale, propone un modello di analisi dei bisogni dei bambini unitario e coerente il quale esige il lavoro di un’équipe multidisciplinare che è, per questo, considerata risorsa maggiore del programma; implica una forte integrazione fra i sistemi coinvolti nei progetti di protezione e tutela dei bambini, primi fra tutti il sistema dei servizi sociali, sanitari, educativi e della giustizia; ha portata nazionale e prevede il coinvolgimento operativo di Regioni e ambiti territoriali, di enti e amministrazioni diverse, e quindi si presenta come un ingranaggio complesso.

Il distretto 39 di cui Bagheria è capofila, come gli altri distretti coinvolti, realizzerà tutte le fasi e le azioni previste dal programma, rispettando modalità e tempistica; curerà l’attivazione dei livelli di coordinamento territoriale e delle figure professionali funzionali alla piena attuazione del programma: il gruppo territoriale del distretto; il referente; le equipe multidisciplinari, due o più coach. Verranno individuate 10 famiglie target. Le attività riguarderanno i gruppi genitori bambini; l’educazione domiciliare; le attività di equipe con la scuola.

I distretti garantiranno il cofinanziamento del progetto per una somma pari al 20% la restante copertura dei costi i distretti utilizzeranno il contributo accordato dal Ministero, attraverso il decreto dirigenziale n. 234/2014. Ogni distretto riceverà 50 mila euro.

puleo

Assessore Maria Puleo

“Siamo contenti che come distretto D39 siamo rientrati in questa sperimentazione nazionale – dichiara l’assessore alle Politiche Sociali, Maria Puleo – “un Progetto che sposa pienamente la linea programmatica che questa amministrazione intende seguire: creare una rete di servizi a supporto e sostegno della famiglia che favorisca la prevenzione del benessere e della qualità della vita del sistema familiare e dei minori che ne fanno parte”.

 

_______________________

mm
Ufficio stampa
www.comune.bagheria.pa.it
tel./fax: 091.943813 – mobile: 3470014952

_________________________

 

Visite: 723

Codice fiscale: 81000170829 - Partita IVA: 00596290825
Centralino: 091943200 / 091943300
Obiettivi di accessibilità

La gestione e l'aggiornamento quotidiano del sito è coordinata dall'Ufficio stampa comunale ufficio.stampa@comune.bagheria.pa.it

Responsabile del procedimento di pubblicazione dei contenuti: Marina Mancini m.mancini@comune.bagheria.pa.it