Panorama di Bagheria
Il sindaco di Bagheria Patrizio Cinque

IL SINDACO INTERVIENE SULLA QUESTIONE DEGLI STIPENDI COINRES

E’ evidente che chi ha diffuso la notizia che il comune starebbe pagando gli stipendi dei dipendenti Coinres per il periodo successivo alla fuoriuscita del nostro Ente dal Consorzio non ha letto bene e dunque interpretato la determinazione commissariale che è pubblicata on line”. Con queste parole il sindaco di Bagheria, Patrizio Cinque, interviene circa la notizia diffusa oggi di un presunto pagamento degli stipendi coinres.

Il commissario ad Acta, l’ingegner Nicola Russo, in esecuzione a determinazioni già emanate a titolo di impegno di spesa, ha proceduto alla liquidazione di un importo pari a 500 mila euro per oneri previdenziali, assicurativi fiscali relativi al periodo 2013 – 20134 dunque non afferenti a questa amministrazione.

Come è noto il commissario ad acta è nominato, ai sensi dell’articolo 6 della legge 7/2011, con il compito di adottare, in via sostitutiva, ogni provvedimento utile per addivenire al versamento delle somme dovute dal Comune all’Autorità d’ambito Pa4 – Coinres.

Durante una riunione, lo scorso 3 settembre, tra l’amministrazione comunale, gli apicali dei servizi coinvolti ed il commissario ad acta, l’amministrazione ha richiesto al Coinres il dettaglio delle spese che si andavano a liquidare con le fatture presentate.
In sostanza l’amministrazione voleva andare a fondo e capire di più.
I documenti giustificativi servono all’amministrazione anche per relazionare alla Corte dei Conti. Dagli importi definitivi delle fatture e dalla documentazione trasmessa dal Coinres non emergerebbero infatti le prestazioni di servizio.
L’amministrazione chiede dunque un nuovo incontro per acquisire la documentazione contabile da cui si possano facilmente comprendere le spese che hanno concorso agli importi richiesti in ogni fattura.
Ma il commissario decide di procedere al pagamento, anche al fine di evitare che il mancato adempimento agli impegni da parte del Comune possa determinare difficoltà nell’ordinaria gestione dell’Ato.

Di conseguenza, come si desume dalla stessa determina n. 1 del 04/09/2015, Russo assume i poteri delle figure apicali della direzione V Contabilità finanziaria e VIII Lavori Pubblici per la specifica funzione poiché i due apicali dei Lavori Pubblici e del settore contabile non potrebbero non esprime che parere contrario per le criticità della mancanza dei documenti a supporto delle fatture.

Dunque il commissario Russo ha proceduto a liquidare 10 fatture, come indicato nello stesso atto, datate dal 4 novembre 2013 al 26 giugno 2014, per un importo totale di 500 mila euro per contributi previdenziali, assistenziali e ritenute fiscali. Somma che trovava la necessaria disponibilità in appositi capitoli dove erano già state impegnate le somme.

“Nessun costo aggiuntivo dunque per i cittadini bagheresi, voglio tranquillizzare l’opinione pubblica. A breve sapremo il costo della TARI.” – conclude il sindaco.

 

 mm
ufficio stampa
tel.091.943230

Visite: 2689

Codice fiscale: 81000170829 - Partita IVA: 00596290825
Centralino: 091943200 / 091943300
Obiettivi di accessibilità

Privacy policy - Pubblicità legale - Note legali

La gestione e l'aggiornamento quotidiano del sito è coordinata dall'Ufficio stampa comunale ufficio.stampa@comune.bagheria.pa.it

Responsabile del procedimento di pubblicazione dei contenuti: Marina Mancini m.mancini@comune.bagheria.pa.it