Panorama di Bagheria

Giornata mondiale contro la violenza sulle donne: si presenta alla città la misura sul “Reddito di libertà”

In occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, l’amministrazione comunale, attraverso l’assessorato alle Politiche Sociali e delle Famiglia, retto da Emanuele Tornatore, organizza una conferenza stampa per presentare alla città, ed in particolare alle donne vittime di violenza, il “Reddito di libertà“.
Introdotto lo scorso 17 dicembre 2020 dall’articolo 3, comma 1 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, l’iter legislativo ha previsto che tale specifico sussidio possa essere richiesto fino al 31 dicembre 2021 presentando domanda all’Inps.
Inserita nel famoso Decreto Rilancio è un particolare aiuto per le donne che subiscono delle violenze, e che attraverso questo reddito possono essere aiutate ad avere una indipendenza economica, e di autonomia.
L’importo che viene erogato dall’INPS è di 400 euro al mese per un massimo di 12 mesi, e si può richiedere direttamente all’Inps. La domanda  deve essere presentata all’INPS dalle donne interessate, direttamente o mediante un rappresentante legale o un delegato, tramite il Comune di residenza, utilizzando un apposito modello.

Le donne che ne possono far richiesta devono essere già seguite dai centri anti violenza riconosciuti dalla Regione o dai servizi locali.
Possono richiederlo sia le cittadine italiane, che quelle extracomunitarie, ma con il permesso di soggiorno.
E’ possibile effettuare la domanda, sia nella regione di residenza che, se il domicilio è diversa in quella del domicilio.
A tal scopo l’amministrazione comunale ha organizzato il convegno che si terrà giovedì 25 novembre, alle ore 10,00 presso la sala Borremans di villa Butera. 
Con l’occasione si fare anche il punto sulla situazione, nel comprensorio bagherese, dei dati inerenti i casi di violenza sulle donne.
Saranno presenti il sindaco di Bagheria, Filippo Maria Tripoli, l’assessore Emanuele Tornatore, la responsabile di PO della direzione Politiche sociali Francesca Lo Bue, la responsabile  dell’ufficio Contrasto alle povertà Irene Ferraro del servizio Sociale professionale,  Rosanna Rubino referente del Centro antiviolenza di Bagheria, l’ispettore Emanuela Culotta della Polizia di Stato e rappresentanti dei Carabinieri di Bagheria. 
Coordina i lavori la giornalista Marina Mancini

mm
ufficio stampa

 

ALLEGATI
Ultimo aggiornamento: 22/11/2021

Visite: 83

Codice fiscale: 81000170829 - Partita IVA: 00596290825
Centralino: 091943111
Dichiarazione di accessibilità

Privacy policy - Pubblicità legale - Note legali

La gestione e l'aggiornamento quotidiano del sito è coordinata dall'Ufficio stampa comunale ufficio.stampa@comune.bagheria.pa.it

Responsabile del procedimento di pubblicazione dei contenuti: Marina Mancini m.mancini@comune.bagheria.pa.it