Panorama di Bagheria
sindaco

Consegnati stamani al sindaco di Bagheria 19 beni confiscati alla mafia

Era presente anche il sindaco di Bagheria, Patrizio Cinque, accompagnato dal responsabile della��ufficio beni confiscati, Cosimo Tantillo, alla consegna di 530 beni confiscati alla criminalitA� organizzata, che si A? svolta a Palermo, presso la��hotel San Paolo Palace, struttura interamente confiscata alla criminalitA�.

Erano presenti oltre il sindaco il Ministro della��Interno Angelino Alfano, il procuratore nazionale antimafia Franco Roberti e il responsabile della��Agenzia per i beni confiscati e sequestrati, il prefetto Umberto Postiglione.

Al sindaco della CittA� delle Ville sono stati consegnati dalla��Agenzia diversi locali che erano stati sequestrati a Francesco Bruno e Simone Castello e per i quali la��attuale amministrazione e quella precedente avevamo manifestato interesse all’acquisizione per usi utili alla collettivitA�.

Nello specifico si tratta di: la quota indivisa di A? di un fondo rustico sito in contrada Monteleprino, esteso per are 43,23, di un terreno sito in contrada Santa��Isidoro e di un fabbricato di corso Baldassarre Scaduto beni questi sequestrati a Simone Castello con decreto n. 274/09 emesso dal Tribunale di Palermo a�� Sezione Misure di Prevenzione – il 16/09/2009 nel procedimento iscritto al nA� 215/99 RMP e confermato dalla Corte di Appello di Palermo con decreto emesso il 31/05/2012 nel procedimento nA� 188/2009 RRMP.

E ancora di 2 appartamenti in via Papa Giovanni XXIII n.26, di 4 locali ufficio in via Massimo Da��Azeglio a�� alcuni nel Complesso SICIS, 3 locali cantinati magazzino in via Massimo Da��Azeglio, di un locale cantinato cabina enel, di 3 locali box in via Massimo Da��Azeglio, di una palazzina uffici costituita da due elevazioni di via Papa Giovanni XXIII, di 2 locali cantinato magazzino sito di via Ruggero il Normanno questi ultimi sequestrati a Francesco Bruno con decreto n. 34/05 R.G.M.P. emesso dalla Corte di Appello di Palermo in data 23/05/2007 e divenuto definitivo il 04/03/08 a seguito di pronuncia della Suprema Corte di Cassazione.

Tutti questi immobili e terreni avranno diverse destinazioni da��uso utili alla collettivitA�. Alcuni diventeranno aree per supplire alla��emergenza abitativa, altri saranno aree sportive, altri ancora diverranno case-famiglia e centri alloggio, diversi saranno quelli per cui A? prevista la trasformazioni in uffici comunali anche per risparmiare sui fitti, e ancora magazzini e autorimesse comunali e archivio comunale e museale.

Le specifiche di tutte le destinazioni per ogni immobile o area sono dichiarate nella delibera di Giunta comunale n. 15 della��8 agosto 2013 ed in uno degli ultimi atti di indirizzo della Giunta Cinque.

a�?Non ci attendevamo la consegna anche degli immobili sequestrati a Castello e per i quali la manifestazione di interesse A? recentissimaa�? a�� spiega il sindaco Cinque a�� a�? i beni confiscati alla criminalitA� organizzata verranno utilizzati per la comunitA� e per fare nascere, da quelle strutture, luoghi dove si svolgeranno attivitA� sociali al servizio del territorio e per rispondere alle esigenze abitative e sociali. Tale uso sarA� di esempio non solo per rafforzare e accrescere la cultura della legalitA�, ma auspichiamo che possa creare opportunitA� di lavoro attraverso la creazione di centri e luoghi di aggregazione al fine di combattere il disagio sociale, la��emarginazione, la��isolamento, la disoccupazione.a�?

______________________

M.M.
Ufficio stampa
www.comune.bagheria.pa.it
tel./fax: 091.943813 mobile: 3470014952

_________________________

 

Visite: 1383

Codice fiscale: 81000170829 - Partita IVA: 00596290825
Centralino: 091943200 / 091943300
Obiettivi di accessibilità

La gestione e l'aggiornamento quotidiano del sito è coordinata dall'Ufficio stampa comunale ufficio.stampa@comune.bagheria.pa.it

Responsabile del procedimento di pubblicazione dei contenuti: Marina Mancini m.mancini@comune.bagheria.pa.it