Panorama di Bagheria

Conclusa la BTE: è tempo di ringraziamenti. Il sindaco Tripoli: “proporremo la BTE qui a Bagheria anche l’anno prossimo”

«È la prima volta che Bagheria ospita la BTE e auspichiamo possa tornare ad ospitarla anche l’anno prossimo. E’ stato un successo e sono necessari ringraziamenti a diversi protagonisti, primo tra tutti Confesercenti Sicilia che ha scelto Bagheria per questa importante manifestazione» così il sindaco di Bagheria Filippo Maria Tripoli che desidera ringraziare tutti coloro che, a vario titolo, hanno contribuito al successo della IV edizione della Borsa del Turismo Extralberghiero la BTE, che si è svolta #Bagheria il 7 e l’8 novembre, ideata da Confesercenti Sicilia per monitorare e promuovere il vasto panorama dell’offerta di ospitalità alternativa in Sicilia, coo–organizzata con l’Assessorato regionale del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo ed il Comune di Bagheria. Ai ringraziamenti si aggiunge anche l’assessore al Turismo Brigida Alaimo.

Oltre a tutto il personale comunale impegnato nell’organizzazione e naturalmente a Confesercenti Sicilia ed il suo presidente Vittorio Messina e l’assessorato regionale allo Sport, Turismo e Spettacolo guidato da Manlio Messina, l’amministrazione comunale vuole ringraziare gli 8 chef capitanati dalla stella Michelin Tony Lo Coco, che hanno reso indimenticabile la cena di gala a Villa Palagonia ed in particolare Giovanni Galioto Osteria Can Caus, Maurizio Panzica Ristorante Ricci&Capricci, Mauro Aiello RistoMacelleria-Gastronomia Fratelli Aiello meat & cookers, Saverio Greco Ristorante Vintireci, Salvo Lipari dell’Osteria Saperi e Sapori, Claudio Oliveri – Oliveri1964, Ivano Molinaro Pastry Concept.

Ad organizzare la cena nella suggestiva Villa dei mostri, particolarmente partecipata e apprezzata dalla Giunta Tripoli e da tutti gli ospiti presenti, le Società della Sevenapp, agenzia di comunicazione e marketing, capitanata da Martina Biundo, da sempre attenta allo sviluppo turistico e alla crescita delle aziende in Sicilia ha sposato la causa, insieme a due imprese rappresentative di settori di sviluppo dell’economia Siciliana che hanno accolto la sfida ed organizzato, finanziandolo interamente, l’evento, la Bruno Ribaudi, industria di birra e la BLU OCEAN SOC COOP azienda che da 3 generazioni ha visto cambiare la cultura del pescato a Porticello.

La cena è stata arricchita da momenti d’arte e musica. Il sindaco Tripoli ringrazia due altre eccellenze del territorio Michele Ducato, della storica famiglia di decoratori di carretti, che ha organizzato un angolo in cui ha ricostruito la “Bottega del pittore di carretti” con una dimostrazione dell’arte storica della famiglia decorando, in real time, tavole di legno. Anche la moda ha abbellito la serata con gli splendidi modelli del brand Filly Biz che porta il vessillo di Bagheria in giro per il mondo con la sua originalità ed ha realizzato, per la cena BTE, un’installazione con tema cibo e colori siciliani in una chiave POP. 

Nella meravigliosa sala degli specchi hanno risuonato le note dito violino della tradizione bagherese e siciliana che ha rallegrato la serata, apprezzato dall’amministrazione che ringrazia per la sua maestria.

La giornata dell’8 novembre è stata dedicata agli incontri B2B, dove i 21 buyer giunti da 14 paesi del mondo, hanno incontrato circa 200 seller. In contemporanea si svolgeva il convegno organizzato da Terre di Mezzo Editore suiCammini ed ospitalità” ed i tavoli tematici della Sevenapp che non hanno riguardato non solo i temi del pescato e del pesce azzurro ma soprattutto le possibilità di sviluppo del territorio a partire dal concetto “Bagheria Città delle Ville e del gusto”.

Ai tavoli tematici hanno partecipato Domenico Targia, già dirigente del Dipartimento della Pesca Mediterranea. e oggi direttore del Museo Regionale di Palazzo D’Aumale, Mario Indovina, componente del Consiglio Nazionale e del Comitato Esecutivo Regionale Slow Food, il responsabile della sezione slow food di Bagheria, Adalberto Catanzaro, il referente dei panificatori e presidente dell’associazione La Piana d’Oro Michele Balistreri, e ancora diversi altri attori del territorio tra imprese e presidenti di associazioni come il ragionier Nino Mineo, gestore di villa Palagonia.

Dai tavoli sono nate proposte di progettazione e sviluppo del territorio che verranno presentate nei prossimi giorni all’amministrazione comunale che ringrazia tutti i relatori, non solo quelli dei tavoli tematici ma di tutti i convegni che si sono sviluppati nella due giorni della BTE incluso il convegno inaugurale “Il turismo in Sicilia tra identità e innovazione: il sistema della ospitalità alternativa” e dove sono stati presentati i dati dell’Otie (Osservatorio sul turismo delle economie delle Isole), dal suo presidente Giovanni Ruggeri, che ha presentato dati incoraggianti sottolineando il trend positivo di crescita turistica dell’extralberghiero per tutta la Sicilia.

Altri ringraziamenti l’amministrazione comunale li porge alla straordinaria ospitalità che è stata rivolta ai buyer e alla delegazione comunale in visita a villa Valguarnera dalla principessa Vittoria Alliata di Villafranca e Valguarnera che ha mostrato una delle più belle dimore storiche del 700 agli ospiti stranieri.

«Sono ancora tanti i ringraziamenti che andrebbero fatti e temo di dimenticare qualcuno – dice l’assessore al Turismo Brigida Alaimo«ringrazio tutti per lo spirito di comunità e offerta volontaria nel partecipare ad ogni aspetto dell’organizzazione nato in città. 

Si ringraziano inoltre gli  Archivi del Museo Guttuso, Fabio Carapezza Guttuso, Dora Favatella Lo Cascio, per aver favorito la realizzazione della BTE all’interno del museo Guttuso.

“E’ questa una strategia di promozione del museo che abbiamo voluto mettere in campo” – dice l’assessore al turismo Brigida Alaimo – “il nostro intento era far conoscere il più possibile, anche grazie ai buyer provenienti  da tutto il mondo il patrimonio museale di Villa Cattolica”. 

Altri ringraziamenti l’amministrazione li tributa alla comunità dei panificatori dello Sfincione Bianco di Bagheria, composta da Carlo Conti Panificio Conti, Massimo Scaduto Antica Forneria ScadutoMaurizio Valenti Antico Forno Valenti,Gaetano Morici Panificio Elitè, Giampiero Pecoraro Antico Panificio Don Pietro, Vita Gagliano Panificio La Spiga, Gabriele Ragusa Forno Ragusa Michele Mancino Panificio Mancino, che sono stati protagonisti con una degustazione della pietanza eletta dalla Comunità bagherese come piatto di rappresentanza, lo sfincione, per un light lunch a villa Cattolica.

A sottolineare ancora lo spirito di comunità che si è acceso a Bagheria per l’organizzazione della BTE è stata presente alla Borsa, con il proprio supporto di interpretariato, la Morgan School, realtà presente a Bagheria con insegnanti madrelingua abilitati provenienti dal Regno Unito.
I sellers bagheresi e i buyers internazionali sono stati agevolati nella comunicazione del “prodotto Bagheria” dall’interpretariato dei docenti della Morgan School. L’amministrazione comunale ringrazia Filippo Lazzara, center Director della scuola e la proprietaria Serena Lo Castro hanno preso con buoni propositi l’opportunità di adoperarsi per la circostanza della BTE, con una collaborazione, tra Il Comune e la Morgan School Bagheria, che nasce a titolo gratuito, un omaggio alla città, per aprirsi al mondo e per fare apprezzare il nostro territorio.

Non meno importanti i ringraziamenti a tutta la Stampa intervenuta, locale, regionale ed internazionale: «la comunicazione dell’evento è fondamentale per promuovere il territorio – sottolinea il sindaco Tripoliringrazio dunque i giornalisti e gli uffici stampa che hanno lavorato per informare i lettori ed i tele-radio ascoltatori».

Ringraziamenti vanno ancora ai volontari della Protezione civile che hanno collaborato con la Polizia Municipale che l’amministrazione ringrazia per aver garantito la sicurezza e l’ordine della manifestazione, il presidente di Assohotel Palermo, Marco Mineo che quale Bagherese ha contribuito affinché questa manifestazione si tenesse a Bagheria, l’associazione sportiva Bagheria Città delle Ville con il suo presidente Riccardo Scardina che hanno contribuito con la loro navetta, Antonio Lo Coco di Blu e ancora la ditta Mediacom s.r.l. per aver fornito e montato le luci in sala conferenze.

Ed infine «Ultimi ma non ultimi, ci piace chiudere con un ringraziamento ai giovani perché sono la nostra speranza e stiamo lavorando anche per loro» – dice l’assessore Brigida Alaimo gli studenti dell’Ites Luigi Sturzo capitanati dal preside Vito Cudia, si sono offerti come steward ed hostess e comunicatori, stanno studiando le materie turistiche e auspichiamo che possano restare a lavorare sul nostro territorio dopo gli studi».

Il progetto che ha coinvolto gli studenti era “Call to Mind” che aveva come obiettivo quello di rendere i ragazzi autonomi e consapevoli della creazione di contenuti finalizzati a raggiungere obiettivi definiti in Piani di Comunicazione per network social. Alla BTE hanno cercato di veicolare novità e tendenze del mercato a tutti gli studenti dell’ITES attraverso live, storie e post definiti all’interno di un format che si utilizza per altri eventi già gestiti sula pagina Instagram della scuola che, al momento, ospita tanti contenuti della appena Borsa del turismo extralberghiera appena conclusa.
A breve verranno pubblicate tutte le interviste ai protagonisti. 
Galleria fotografica qui: https://www.facebook.com/pg/ComuneBagheria/photos/?tab=album&album_id=3151339838227949

————————————–
Marina Mancini
Ufficio stampa www.comune.bagheria.pa.it
5 mobile di servizio: 3470014952

ALLEGATI
Ultimo aggiornamento: 10/11/2019

Visite: 71

Codice fiscale: 81000170829 - Partita IVA: 00596290825
Centralino: 091943200 / 091943300
Obiettivi di accessibilità

Privacy policy - Pubblicità legale - Note legali

La gestione e l'aggiornamento quotidiano del sito è coordinata dall'Ufficio stampa comunale ufficio.stampa@comune.bagheria.pa.it

Responsabile del procedimento di pubblicazione dei contenuti: Marina Mancini m.mancini@comune.bagheria.pa.it