“…Il volume di Rosario Scaduto documenta in generale i principi sui quali l’architetto Tommaso Maria Napoli basava l’architettura, ma non solo. Infatti, Scaduto indaga la figura dell’architetto frate palermitano e la sua fortuna critica, cresciuta nei nostri tempi. A ciò si aggiunga la traduzione dal latino all’italiano dell’opera Utriusque Architecturae Compendium, redatta da Pietro Zarbo…Sempre a cura di Rosario Scaduto risultano interessanti sia la presentazione di documenti inediti su ciò che fu rinvenuto nella stanza del frate Napoli dopo la sua morte, e le schede alla Consistenza e stato di conservazione delle architetture di Tommaso Maria Napoli, redatte insieme a Giuseppe Tantillo. Ne risulta uno studio analitico approfondito e sostanzioso, con rilievi eseguiti dall’Autore e da Giuseppe Tantillo, sulla cattedrale dell’Assunzione di Maria a Dubrovinik e sulle ville Valguarnera e Palagonia a Bagheria, sul monumento all’Immacolata e sul campanile destro

della chiesa di San Domenico a Palermo…”

Dalla presentazione di Francesco Tomaselli

ARACNE editrice srl – Anno 2013 – Pagine 226

ALLEGATI
Ultimo aggiornamento: 01/02/2022