“…Le cave dell’anima” non e’ scelto casualmente poiché fin da piccolo ho sempre avuto la sensazione che la natura avesse un’anima, malgrado la trattassi male, con piccone e mazza. Ma il mio rapporto con essa e’ stato sempre di grande sensibilità,  giacché ho sempre cercato di trovare la vita in ogni pietra che ho lavorato. E’  li’ che trovo il passato ed il presente, facendomi capire come le pietre dentro custodiscano un’anima…”
Stefano Balistreri Scultore e poeta

Edizioni CCGG – Stampato presso Officine tipografiche aiello & provenzano – Anno 2005- Pagine 126

ALLEGATI
Ultimo aggiornamento: 29/04/2022
  • 97 (172.27 KB)