La Vite e il Leone storia della Bagaria  – secoli VII – XIX di Antonino Morreale.

La pianta che traccia la storia del nostro territorio per 500 anni, e l’animale simbolo della famiglia Branciforti che governa Bagheria dalla metà del ‘600, si dividono lo stemma del Comune. Sono i simboli del lavoro contadino e del potere aristocratico: protagonisti della storia che qui si racconta. Dalla fine della Solunto antica alla foresta, dalla colonizzazione tardomedievale al sorgere degli abitati di Bagheria, Ficarazzi, Casteldaccia, S. Flavia, Milicia. dall’esplosione delle ville barocche al primo grande processo di mafia contro i “fratuzzi”.

Un paesaggio cento volte fatto e disfatto di vigneti, canna da zucchero, cave e tonnare, in un dialogo difficile con Palermo.

Editrice Ciranna – anno 1998 – pag. 448

ALLEGATI
Ultimo aggiornamento: 23/11/2021