Nei quattro capitoli del volume si discutono le ragioni e i modi della rottura del modo di produzione feudale, si misurano i nuovi fenomeni dell’economia cerealicola, si analizzano i problemi della produzione, del commercio, del consumo, si descrivono i nuovi paesaggi agrari e l’impatto sull’ambiente. Il ciclo economico nuovo che si apre tra Quattro e Cinquecento e si sviluppa fino a metà del Seicento si chiude a fine secolo. Il libro getta una luce nuova e affronta sotto uno sguardo inedito la storia economica della Sicilia nell’arco dei secoli presi in considerazione.

Editore Rubbettino – Anno  2018 – Pagine 264

ALLEGATI
Ultimo aggiornamento: 03/03/2022