“Baaria” di Piero Violante
la memoria nascosta nel film di Giuseppe Tornatore
“Chi – come me – e’ nato a Bagheria considera le immagini ricostruite con affetto da Tornatore, le persone e gli oggetti della sua ricostruzione come tante madeleines. Il loro sapore non solo ci fa ricordare cio’ che Tornatore ricorda, ma anche cio’ che nel film non si vede. Lo scenario funziona come un armadio di ricordi…”

Edizioni Ezio Pagano – Anno 2010 – Pagine 35

ALLEGATI
Ultimo aggiornamento: 19/10/2021