(Bagheria, 1909-1982) con collaudo di F. T. Marinetti.

Il libro Aria Madre pubblicato nel 1941  vince il Premio Aeronautico indetto dall’università di Padova.  “Aria madre” sarà anche il nuovo nome del cenacolo futurista bagherese, ex “Gruppo futurista della conca d’oro”. Il libro  viene recensito su varie riviste: e tutti i giudizi sono positivi.
Civello viene ricevuto da Mussolini, al quale fa dono di una copia del suo libro. A questo punto la notorieta’ di Castrense Civello nel mondo letterario italiano e’ a un alto livello, ma a scombinare tutto giunge la fine disastrosa della guerra…”

Edizioni futuriste di “Poesia” –  Roma 1941 –   156 pagine

 

ALLEGATI
Ultimo aggiornamento: 12/01/2022