Bagheria e la sua storia di Martino Grasso – Foto di Giuseppe Fricano

“… Ben presto la zona di Bagheria divenne meta privilegiata di annoiati principi palermitani alla ricerca di posti tranquilli dove costruire sontuose ville. Il villaggio “Bagaria” a quei tempi era abitato da non più di 300 “anime”, tutte ammassate attorno al Palazzo Butera, costruito dal principe Branciforte. Fu così che nacquero le ville Valguarnera, Santa Maria, Furnari, Cattolica e soprattutto Palagonia, famosa per i “mostri” fatti costruire dal bizzarro e originale Ferdinando II di Gravina. Il paese divenne comune autonomo il 21 settembre 1826, grazie ad un decreto firmato da Francesco I.

Gli abitanti erano 5349 e fu imposto il nome di Bagheria.”

Edizione a cura dell’autore – Anno 2007 – Pagine 144

ALLEGATI
Ultimo aggiornamento: 06/04/2022