Panorama di Bagheria
Api

Apicoltura a scuola : l’organizzazione sociale delle api come esempio di senso civico.

Si è svolto ieri, 31 marzo 2015  presso la scuola media statale “Ciro Scianna”, un progetto di educazione scolastica riguardante argomenti di biologia.

L’incontro, suggerito dalla Professoressa Piera Provenzano e fortemente voluto dalla Dirigente scolastica della Scuola media “Ciro Scianna”, ha ricevuto una operosa riposta dal mondo zootecnico apistico rappresentato dall’agronomo apicoltore Giuseppe Siragusa, ma anche da parte del personale dei servizi veterinari ASP, dottoressa Passeri, dottor Pecoraino e dal dottor Bellipannisia e dall’IZS, Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Palermo, nella figura della dottoressa Castelli, del dottor Vicari e di altri collaboratori.

Il progetto è stato favorevolmente accolto dai ragazzi che con entusiasmo e incuriositi dalla lezione di biologia, hanno partecipato numerosi all’attività.

Dichiara la professoressa Provenzano: “Poiché ritengo che la scuola non è un contenitore stagno, isolato da quanto gli accade intorno, ma un luogo dove risuonano le molteplici voci del contesto territoriale e ambientale. Le prime competenze che i ragazzi hanno appreso dal progetto “Apicoltura a scuola” sono stati il prendersi cura di se stessi e degli altri; acquisire comportamenti responsabili verso l’ambiente; saper cooperare ed essere solidali verso gli altri.

E’ un progetto trasversale poiché lega le diverse tematiche trattate in italiano nelle Georgiche di Virgilio, nelle religioni Ebraiche e Musulmane, il miele viene citato come ristoro per i guerrieri morti”.

Finalità del progetto è l’intervento positivo sull’ambiente e nelle persone, poiché la conoscenza del mondo della società delle api, la loro organizzazione, il rispetto dei singoli ruoli all’interno di essa possa essere da esempio per la società civile.Api 2

L’incontro, iniziato con una esposizione di lavori di ricerca sull’argomento da parte di un gruppo di ragazzi della 2a media, ha evidenziato un raffronto tra la società delle api e le loro caratteristiche di vita, con la loro storia che risale a quasi 4 milioni di anni fa e che resta un simbolo di regole di vita sociale che nel mondo gestito dagli uomini sta scomparendo.

”Il fatto del mutuo soccorso tra soggetti della stessa specie ed in particolare tra i più deboli o diversi, il linguaggio al fine di un raggiungimento comune come l’approvvigionamento alimentare, rappresenta nelle api qualcosa che tra gli essere umani “moderni” sta per alienarsi o addirittura rendersi quasi non giustificato”, prosegue il dottor Pecoraino; si tiene a precisare che questo incontro non rimarrà fine a se stesso ma verrà replicato con nuovi argomenti sui tanti che l’universo api ci mostra”.

L’incontro è poi proseguito con l’intervento sia dell’apicoltore, con temi specifici sulle api e dai prodotti ottenuti dal loro lavoro, sia dal personale medico veterinario dell’IZS di Palermo che ha parlato in maniera più dettagliata del miele e delle sue proprietà.

Quest’ultimo intervento è stato anticipato da una prova di gusto di miele da parte degli alunni presenti attentissimi per tutto il tempo della lezione che non solo hanno parlato e ascoltato su argomenti aventi come oggetto il miele ma lo hanno anche provato nelle sue varianti di fioritura.

 

Ufficio stampa
www.comune.bagheria.pa.it
tel./fax:  091.943812-813-814
mobile:  3470014952

 

                                   

Visite: 922

Codice fiscale: 81000170829 - Partita IVA: 00596290825
Centralino: 091943200 / 091943300
Obiettivi di accessibilità

La gestione e l'aggiornamento quotidiano del sito è coordinata dall'Ufficio stampa comunale ufficio.stampa@comune.bagheria.pa.it

Responsabile del procedimento di pubblicazione dei contenuti: Marina Mancini m.mancini@comune.bagheria.pa.it