Panorama di Bagheria

Aggiornamento sulla raccolta dei rifiuti per i cittadini positivi e in quarantena obbligatoria e volontaria

Oggi l’assessore ai servizi a rete Angelo Barone ha partecipato a due  riunioni con l’azienda sanitaria locale per definire la questione della raccolta dei rifiuti per i cittadini risultati positivi al coronavirus, per coloro che essendo entrati a contatto con i cittadini positivi ma sono ancora in attesa di tampone, i cosiddetti cittadini in quarantena obbligatoria, e per tutti coloro che sono rientrati in Sicilia dall’estero o da altre regioni italiane.

Durante la riunione si è chiarito che per quanto attiene alla raccolta dei rifiuti per i cittadini positivi e quelli in quarantena obbligatori (entrati in contatto con positivi ma per i quali non è stato ancora effettuato tampone  o non sia ancora arrivato il risultato) sarà l’ASP, l’azienda sanitaria a doversi occupare della raccolta dei rifiuti, mediante un’apposita ditta che verrà messa in grado dall’ASP mediante il Comune di offrire il servizio presso queste residenze. 
 I tempi di organizzazione dovrebbero consistere in un paio di giorni.

Per quanto riguarda invece la raccolta per i cittadini in quarantena (coloro che sono rientrati a Bagheria da fuori Sicilia) sarà il Comune mediante la società multiservizi AMB che ha già individuato un’apposita ditta ad occuparsi della raccolta dei rifiuti, anche in questo caso, servirà poco tempo per definire le pratiche ed i cittadini appartenenti a tale categoria dovranno ancora pazientare per un  paio di giorni e tenere sul balcone la spazzatura indifferenziata secondo le indicazioni fornite. Il Comune aveva già definito con una precedente affidamento la problematica ma sono intervenute le due ordinanze regionali, la n. 6 la n. 7, e la circolare dell’assessore regionale alla Sanità Razza di ieri sera,  che hanno stabilito nuove modifiche pertanto si è dovuto procedere alla nuova formula. 

Intanto ricordiamo come smaltire i rifiuti per le prime due categorie di cittadini:
in caso di positività al tampone o nel caso in cui si osservi la quarantena obbligatoria e fiduciaria non si devono differenziare più i rifiuti domestici, pertanto si devono depositare nello stesso contenitore per la raccolta indifferenziata tutti i rifiuti di plastica, vetro, carta, umido, metallo, inclusi fazzoletti, mascherine, guanti e salviette monouso, occorre utilizzare due o tre sacchetti possibilmente resistenti, posti uno dentro l’altro, e depositarli all’interno del contenitore utilizzato per la raccolta indifferenziata, se possibile a pedale: occorre chiudere bene i sacchetti indossando guanti monouso, senza schiacciarli, utilizzando dei lacci di chiusura o nastro adesivo e non far accedere gli animali da compagnia nel locale in cui sono presenti i rifiuti.
Una volta chiusi i sacchetti, i guanti vanno deposti nei nuovi sacchetti preparati per l’indifferenziata (si ricorda sempre due o tre sacchetti possibilmente resistenti, uno all’interno dell’altro). Occorre quindi lavare subito le mani. 

Marina Mancini
ufficio stampa
tel. 347.0014952

ALLEGATI
Ultimo aggiornamento: 07/04/2020

Visite: 366

Codice fiscale: 81000170829 - Partita IVA: 00596290825
Centralino: 091943200 / 091943300
Obiettivi di accessibilità

Privacy policy - Pubblicità legale - Note legali

La gestione e l'aggiornamento quotidiano del sito è coordinata dall'Ufficio stampa comunale ufficio.stampa@comune.bagheria.pa.it

Responsabile del procedimento di pubblicazione dei contenuti: Marina Mancini m.mancini@comune.bagheria.pa.it