Norme disciplinari e responsabilità disciplinare del personale dirigente

Il CCNL del 22 febbraio 2010 per il personale dirigente del comparto Regioni e Autonomie locali (Area II) – quadriennio normativo 2006-2009 biennio economico 2006-2007, ha definito specifiche forme di responsabilità disciplinare per i dirigenti nonché il relativo sistema sanzionatorio.

Al codice disciplinare, contenuto nell’art.7 del nuovo CCNL, viene data pubblicità mediante la pubblicazione sul sito istituzionale dell’Ente ai sensi dell’art.55 del d.lgs.165/2001.

Il codice disciplinare si applica dal quindicesimo giorno successivo a quello di pubblicazione.

 Unitamente al codice disciplinare, in considerazione dei numerosi rinvii ivi contenuti ed al solo fine di agevolarne la consultazione, vengono pubblicati gli artt.55 e segg. del d.lgs. 30 marzo 2001 n.165, recentemente modificato dal d.lgs. 27 ottobre 2009 n.150.

 Infine, considerato che il nuovo CCNL ha espressamente disposto (art.4, comma 4) che i dirigenti si conformano al codice di comportamento dei dipendenti delle Pubbliche amministrazioni adottato con DPCM del 28 novembre 2000, in quanto loro applicabile, si procede, al solo fine di agevolarne la consultazione, alla sua pubblicazione sul sito istituzionale dell’ente.

 Inoltre, con D.P.R. n.62 del 16.4.2013 è stato emanato il Nuovo Codice di comportamento per i dipendenti pubblici, in vigore dal 19.06.2013.

Deliberazione di Giunta n. 204 / 2013 Oggetto: Adozione “Codice di comportamento aziendale del Comune di Bagheria”.