In Sicilia, a differenza di quanto operato dal D.P.R. 380/2001, che si applica parzialmente nel nostro territorio, e che ne ha ridotto il numero, continuano a coesistere i seguenti titoli abilitativi, inerenti l’attività edilizia:

  1. interventi liberi;
  2. per i quali si rende necessaria una semplice comunicazione;
  3. per i quali invece è possibile avviare l’attività edilizia utilizzando l’istituto della SCIA e/o DIA ;
  4. per i quali è possibile avviare l’attività edilizia mediante richiesta di Autorizzazione Edilizia;
  5. per i quali permane la necessità di richiedere la Concessione Edilizia.

Si riporta di seguito una tabella contenente normative, procedura e tempi riguardanti gli atti del Servizio Edilizia Privata:

Titoli abilitativi Normativa/procedura Tempi Note  
Interventi liberi art. 6 della L.R. 37/85;      
Comunicazione inizio lavori  art. 9 “opere interne” della L.R. 37/85, che ha sostituito l’art. 26 della L. 47/8, come integrato dall’art. 20 della L.R. 4/2003, modificato dall’art. 12 della L.R. 15/2006;
- Disposizione di Servizio del Dirigente del Settore n. 94338 del 4.12.2007 (art. 20);
- Determina del Dirigente del Settore n. 69/Urb del 02.11.2010 (art. 9);
non previsti L’Ufficio predispone comunicazione di presa d’atto, previa verifica della documentazione trasmessa  
    Nella Circolare Ass.to Reg.le Territorio ed Ambiente n. 5/2015, viene chiarito il mancato recepimento nella regione dell’art. 6, comma 2, DPR 380/2001, in materia di attività edilizia libera  
Autorizzazione edilizia - art. 5 della L.R. 37/1985, come integrato dal comma 7 dell’art. 20 della L.R. 4/2003;
- art.10 della L.R. 37/1985;- disposizione di Servizio n. 3197 del 25.01.1995;
si intende accolta trascorsi sessanta giorni dalla presentazione, senza che il comune si sia espresso e/o abbia interrotto i termini    
Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) - art. 19 della legge n. 241/1990, recepita nella Regione Siciliana (art. 6 della l.r. n. 5/2011, che ha sostituito l’art. 22 della l.r.. n. 10 del 1991), con le integrazioni apportate allo stesso art. 19, introdotte dall’art. 30, comma 1, lett. f) legge n. 98/2013 (art. 23-bis del DPR n. 380/2001); - Circolare ARTA n. 3/14 del 05.08.2014 invita i Comuni ad adottare nuovi moduli sulla base di quelli discendenti dall’accordo sottoscritto nella Conferenza Regioni e Province autonome il 12.06.2014, pubblicati nella G.U.R.I. n. 161 del 14.07.2014 entro il termine di trenta giorni dal ricevimento della segnalazione (Art. 19, comma 6 bis della L. 241/90 e Legge 106/2011), vanno verificati i requisiti previsti, e in caso contrario devono essere adottati motivati provvedimenti di divieto di prosecuzione dell’attività e di eventuali  effetti dannosi di essa; 
con l’art. 5 comma 1, lett. b), della Legge 12 luglio 2011, n. 106, si è proceduto all’estensione della SCIA agli interventi edilizi precedentemente compiuti con DIA (trova attuazione, ex art. 47 comma 18 L.r. n. 5 del 20.01.2014); Moduli già predisposti e adottati con D.G.M. n. 127 del 05.08.2015  
Denuncia di
Inizio Attività (DIA)
art. 1 comma 6, 7, 8, 9,10 della L. n.443 del 21.12.2000, che trova applicazione nella Regione Sicilia, ai sensi dell’art. 14 della Legge Regionale 26 marzo 2002 n° 2, e successivo art. 20 della L.R. 16.04.2003 n.4;   con l’art. 5 comma 1, lett. b), della Legge 12 luglio 2011, n. 106, si è proceduto all’estensione della SCIA agli interventi edilizi precedentemente compiuti con DIA (trova attuazione, ex art. 47 comma 18 L.r. n. 5 del 20.01.2014);  
Concessione   Edilizia

articolo 2 della L.R. n. 17 del 31.05.1994, con le modifiche di cui all’art. 19 della L.r. n. 5 aprile 2011, n. 5;
(tuttavia in Sicilia si applicano anche le norme contenute nell’art. 5 comma 2, lett. a), punto 3) della Legge 12 luglio 2011, n. 106, che trovano attuazione, ex art. 47 comma 18 L.r. n. 5 del 20.01.2014, che stabilisce procedure e termini diversi)

 si intende accolta qualora entro settantacinque giorni dal ricevimento dell’istanza, non venga comunicato all’interessato il provvedimento

motivato di diniego, fermo restando che i termini per i nulla – osta degli enti esterni, decorrono indipendentemente l’uno dall’altro, nonchè da quelli per il rilascio della concessione

   
 Accert.
di conformità\Concessione edilizia
 art. 13 L. 47/85, da comma 1 a comma 4, come sostituito dall’art. 36 del DPR 380/2001;  entro sessanta giorni il dirigente si pronuncia con adeguata motivazione, decorsi i quali la richiesta si intende rifiutata.    
  Autorizzaz. edilizia art. 13 L. 47/85 comma 5, subordinata al pagamento di una somma determinata dal sindaco nella misura da € 258,23 (L. 500.000) a € 1.032,91 (L. 2.000.000);    
Agibilità richiesta\Dichiarazione del professionista Art. 3 L.R. n. 17 del 31.05.1994, come modificato dall’art. 1 della L.r. 14 del 23.06.2014; si intendono rilasciati ove, entro sessanta giorni dalla richiesta, non venga data al richiedente diversa comunicazione.Non sono previsti L’Ufficio ha predisposto apposito attestato di agibilità assentita, che sarà rilasciato entro 20 giorni, previa verifica della documentazione trasmessa

Si riporta di seguito una tabella contenente normative, procedura e tempi riguardanti altre attività di competenza del Servizio Edilizia Privata:

Provvedimento Normativa/procedura Tempi Note
Ordinanze eliminazione pericolo art.38 comma 2 della Legge 142 del 08/06/90; Ai sensi dell’art.38 comma 3 della Legge 142/90, trascorso infruttuosamente il termine assegnato, l’Amministrazione può provvedere d’ufficio, limitatamente alle opere necessarie alla salvaguardia della pubblica e privata incolumità, a spese dei proprietari, senza pregiudizio dell’azione penale del reato in cui fossero incorsi i proprietari
Provvedimento
 
Provvedimento Normativa\procedura Note
Escussione polizze fideiussorie Deliberazione di Giunta Municipale n. 73 del 24.05.2013 con la quale sono state adottate le “linee guida per gli uffici e i servizi, relative al pagamento degli oneri concessori nel rilascio delle concessioni edilizie”, successivamente modificate con Deliberazione di Giunta Municipale n. 144 del 25.09.2013;  

 

Provvedimento Normativa/procedura Note
Parere Dirigente per rilascio concessione edilizia, su proposta del Servizio Ai sensi dell’art. 19 della L.r. n. 5 aprile 2011, n. 5, e successivo art. 11, comma 17, della L.r. n. 26 del 09.05.2012, la commissione edilizia comunale è stata soppressa;
Determina del Dirigente del Settore n. 27 del
17.05.2011;