4. La situazione urbanistica

Con sentenza n. 960/2010 del 28 giugno 2010, passata in giudicato, giusta decisione nr. 648/11 del 11.10.2011 del Consiglio di Giustizia Amministrativa per la Regione Siciliana, è stato annullato il PRG di Bagheria, adottato con deliberazione del commissario ad acta n° 238 del 23.11.1998, e approvato con Decreto del Dir. ARTA n. 148/DRU del 08.04.2002.

Di seguito a tale annullamento, come riferito dall’Assessorato Regionale Territorio ed Ambiente nel parere n° 4526 del 22.02.2012, fatto proprio dal Dirigente del Settore Urbanistica e LL.PP. del Comune con nota prot. n. 19408 del 13.03.2012, è tornato ad essere vigente nel nostro Comune, il precedente Prg approvato con D.A. n. 176 del 19.6.1976 e successive varianti, ristudi, ecc, da esso discendenti.

Quanto sopra fino al 09.10.2013, data in cui, con Deliberazione del Commissario ad Acta n. 74, è stato adottato il progetto del nuovo Piano Regolatore Generale di Bagheria e relativi Regolamento Edilizio, Norme Tecniche di Attuazione, Piano Particolareggiato del Centro Storico, Piano Particolareggiato Esecutivo delle attività produttive ad Aspra, Piano Particolareggiato Esecutivo delle attività produttive, commerciali e fieristiche in C.da Monaco, Normativa dell’urbanistica commerciale e Valutazione Ambientale Strategica.

Dalla data d’adozione del nuovo P.R.G., l’attività urbanistica edilizia è sottoposta all’applicazione delle misure di salvaguardia, ai sensi dell’art. unico della L. n° 1902 del 3.11.52, L.R. n° 22 del 5.8.58 e L.R. n° 71 del 27.12.78, art.19 ultimo comma.

Di conseguenza, ogni intervento previsto nel territorio deve risultare conforme alle previsioni contenute nel P.R.G., approvato con D.A. n. 176 del 19.06.1976 e non deve essere in contrasto con quelle dello strumento urbanistico, adottato con Deliberazione del Commissario ad Acta n. 74 del 09.10.2013.