Panorama di Bagheria
copertina guida donne small

8 marzo 2014: Una due giorni a villa Cattolica dedicata alle donne

Un’originale modo di festeggiare la donna è l’iniziativa organizzata dalla Presidenza del Consiglio comunale e patrocinata dall‘assessorato alla Cultura e Pari Opportunità per l’8 e 9 marzo 2014, a Villa Cattolica che farà da cornice per due appuntamenti dedicati all’universo femminile.

 A partire dalle ore 9.30 di sabato 8 marzo verrà presentato il volume di Claudia Fucarino “La Palermo delle Donne – guida a percorsi di altro genere” di Navarra Editore con la prefazione di Simonetta Agnello Horby.

 Claudia Fucarino è appassionata e conoscitrice della storia, della cultura e delle tradizioni della città di Palermo. Oltre a prestare servizio come esperta culturale al Comune palermitano organizzata percorsi culturali in collaborazione con diverse associazioni. Dal 2012 collabora con il gruppo di toponomastica femminile di cui è referente per la Sicilia occidentale.

Obiettivo del gruppo Toponomastica femminile condiviso dall’autrice de “La Palermo delle Donne” è impostare ricerche, pubblicare dati e fare pressioni su ogni singolo territorio affinché strade, piazze, giardini e luoghi urbani siano dedicati anche alle donne.

In occasione delle due giornate si potrà effettuare la visita gratuita e guidata del Museo Guttuso organizzata dall’assessorato guidato da Dora Favatella Lo Cascio.

Nel corso della due giorni verrà allestita la mostra “Le acconciature del ‘900” a cura del noto acconciatore, Pino Ciacia, il quale realizzerà anche una performance real time di acconciature ispirate allo stile del ‘900 acconciando 4 modelle.

Pino Ciacia, parrucchiere di Palermo inizia la sua attività nel 1967 concretizzando la sua innata passione artistica e offrendo, insieme al suo Staff, una consulenza completa in ambito dell’hair styling e non solo.

Prevista la presenza di delegazioni di studenti delle scuole bagheresi e della provincia palermitana, accompagnati dalle insegnanti al fine di predisporre un progetto che avrà come tema “La Bagheria delle donne”.

Nel corso della manifestazione verranno raccontanti tanti spaccati di storia antica e moderna al femminile, sconosciuti ai più perché trascurati dalla storiografia ufficiale.

“L’obiettivo con il quale ho deciso di organizzare e sposare l’idea di una due giorni dedicata alle donne è legato a diversi fattori, uno dei quali l’esaltazione della bellezza, come sobrietà, equilibrio, eleganza e cura del corpo femminile – spiega la presidente del Consiglio comunale, Caterina Vigilia – una femminilità che negli anni ha ispirato artisti di ogni genere ed epoca, una bellezza che è cambiata, si è evoluta, che ha fatto cultura, e dalla quale è emersa, sempre più forte, la qualità interiore delle donne, la loro forza, le loro passioni artistiche, culturali e politiche.

Bellezza dell’aspetto e bellezza dell’anima, bellezza interiore e capacità, potenzialità e ruoli che nei secoli la donna ha dovuto conquistare con difficoltà e orgoglio – conclude Vigilia – misurandosi non solo con l’altro sesso ma anche registrando, talvolta, inconvenienti nello stesso universo femminile. Auguro a tutte le donne non solo un buon otto marzo ma una buona vita, e auspico grande partecipazione all’evento di sabato e domenica 8 e 9 marzo prossimi”.

mm
ufficio stampa

 

Visite: 897

Codice fiscale: 81000170829 - Partita IVA: 00596290825
Centralino: 091943200 / 091943300
Obiettivi di accessibilità

La gestione e l'aggiornamento quotidiano del sito è coordinata dall'Ufficio stampa comunale ufficio.stampa@comune.bagheria.pa.it

Responsabile del procedimento di pubblicazione dei contenuti: Marina Mancini m.mancini@comune.bagheria.pa.it