Panorama di Bagheria

17 proposte di cantieri presentate al Dipartimento del Lavoro: dal 1° ottobre si possono presentare le domande

Presentati il 19 settembre al Dipartimento Regionale del Lavoro, dell’Impiego, dell’Orientamento, dei Servizi e delle Attività Formative i progetti di “Cantiere di servizi” elaborati dall’amministrazione comunale e che adesso sono al vaglio della commissione tecnica che entro il 23 ottobre prossimo venturo comunicherà i programmi approvati e provvederà all’emissione dei provvedimenti di finanziamento. 

Ben 17 i progetti elaborati che abbracciano un ampio ventaglio di servizi che si vuole riportare sul territorio a beneficio di un’intera comunità. 

La direttiva regionale mira da un lato all’adozione “di misure straordinarie attraverso le quali mitigare la condizione di povertà ed emarginazione sociale scaturenti dalla carenza di opportunità occupazionali” e dall’altro a riattivare su tutto il territorio dell’isola servizi che le amministrazione comunali non riescono sempre a garantire per insufficienza di risorse economiche. 

L’assessore alle Politiche Sociali Massimo Mineo ha seguito personalmente l’elaborazione dei progetti nati dalla sinergia messa in campo dai dipendenti dei servizi sociali Giacomina Bonanno e Ignazio Galioto e da consulenti che collaborano con l’amministrazione. 

“Sono pienamente soddisfatto per il lavoro fin qui svolto – dichiara l’assessore Mineo – frutto della professionalità di un team che sta lavorando con grande dedizione. La priorità che ci siamo posti è quella di potere ottenere un importante finanziamento che ci consenta di ridistribuire sul territorio il beneficio dei nostri sforzi”. 

“Non ci sono al momento risorse sufficienti – continua il vice sindaco Massimo Mineo – per colmare il bisogno di reddito che soffoca la serenità e i bisogni basilari di molte famiglie della nostra comunità. Sicuramente i cinquantamilioni di euro che la Regione Sicilia sta utilizzando potevano essere investiti diversamente, magari creando e favorendo reali opportunità di lavoro e non singhiozzi di assistenzialismo. Ciò non toglie la buona fede dell’iniziativa che se da un lato immette denaro nell’economia dall’altro consente la riattivazioni di servizi che con sempre maggiori difficoltà le amministrazioni comunali riescono a garantire. Il tutto a tempo e in un tempo purtroppo molto circoscritto”. 

Di seguito una breve descrizione dei 17 progetti presentati. 

Servizio di manutenzione, cura, custodia e guardiania di Villa S. Cataldo. Il servizio oltre a prevedere la cura del verde e la guardiania dell’area, ha previsto l’animazione all’interno dell’area a giochi e la pubblicizzazione del sito. Le attività progettuali presumono il coinvolgimento delle associazioni presenti sul territorio.

Servizio di manutenzione e cura dei giardini delle Ville Settecentesche di proprietà comunale.

Servizio di manutenzione, cura, custodia e guardiania dei parchi, giardini e villette distribuite all’interno del tessuto urbano comunale. Per citarne alcune: Villetta Butera, via Mozart, dietro pronto soccorso, di fronte villa Cutò, villetta Padre Pio, Villetta Melvin Jones.

Servizio di pulizia e sistemazione del verde urbano.

Servizio di pulizia e sistemazione del verde extraurbano.

Servizio di manutenzione, cura, custodia, guardiania e animazione dell’area attrezzata di Monte Catalfano. Il servizio oltre a prevedere la cura del verde e la guardiania dell’area, ha previsto l’animazione all’interno dell’area a giochi e la pubblicizzazione del sito. Le attività progettuali presumono il coinvolgimento delle associazioni presenti sul territorio.

Servizio di accompagnamento per trasporto disabili presso scuole e centri di riabilitazione.

Servizio di assistenza per combattere il fenomeno del randagismo cittadino. Le attività progettuali presumono il coinvolgimento delle associazioni presenti sul territorio.

Servizio di pulizia spiagge del Litorale.

Servizio di supporto per la pulizia dei locali sede degli uffici comunali.

Servizio sperimentale di raccolta differenziata. Attraverso l’individuazione di un’area circoscritta del territorio avviare una piccola sperimentazione attraverso il coinvolgimento di associazioni, movimenti e scuola.

Servizio di piccola manutenzione stradale e decoro urbano. Riparazione marciapiedi, aiule, manto stradale, caditoie, ecc…

Servizio di pulizia isole pedonali. Per citarne alcune: Corso Umberto I, Piazza Madrice, Piazza Sepolcro e Piazza Anime Sante. Servizio che prevede lo spazzamento, cura dell’arredamento urbano, svuotamento dei cestini, irrigazione del verde in vasi e delle aiuole.

Servizio di assistenza agli anziani. Un gruppo di lavoro che con il supporto di una sede e di un numero verde possa occuparsi di ascolto, accompagnamento per disbrigo pratiche e commissioni, centro informazione, conforto e assistenza domiciliare.

Servizio di informazione e promozione turistica. Due sedi, una su Corso Umberto I e una a villa Cattolica che diventino luogo di distribuzione materiale turistico, informazione e accompagnamento dei turisti presso i vicini siti storico – culturali della Città.

Servizio pulizia, cura e manutenzione del cimitero comunale.

Servizio di manutenzione, cura, custodia e guardiania dei parchi gioco nelle scuole comunali. Il progetto prevede il coinvolgimento delle associazioni presenti sul territorio.

I progetti prevedono quasi tutti il coinvolgimento di venti unità. Per ogni progetto poi ne è stata richiesta la riproposizione per una seconda trimestralità 

“Conosceremo a breve i progetti che ci verranno approvati e finanziati – conclude l’assessore –, e possibilmente non tutti potranno essere accolti. Il mancato accoglimento sarà determinato da richieste superiori alla disposizioni finanziaria. In questo caso il riparto è condizionato sulla scorta dei dati della popolazione attiva residente in ciascun comune, rilevata nell’ultimo censimento ISTAT”. 

Da martedì 1 ottobre e fino al 30 dello stesso mese sarà possibile presentare domanda per accedere alle graduatorie che permetteranno l’accesso ai Cantieri di Servizi.

La presentazione delle istanze va fatta presso il Segretariato Sociale di Via Bernardo Mattarella (Tel. 091943409 Fax 091943408) che negli orari di ufficio (da lunedì a venerdì 08:30 – 13:30 e mercoledì anche dalle 15:00 alle 18:00) si renderà disponibile per dare assistenza agli interessati e per fornire informazioni e chiarimenti. 

A giorni la pubblicazione dei criteri per l’attribuzione dei punteggi finalizzati alla redazione della graduatoria definitiva.

Visite: 844

Codice fiscale: 81000170829 - Partita IVA: 00596290825
Centralino: 091943200 / 091943300
Obiettivi di accessibilità

La gestione e l'aggiornamento quotidiano del sito è coordinata dall'Ufficio stampa comunale ufficio.stampa@comune.bagheria.pa.it

Responsabile del procedimento di pubblicazione dei contenuti: Marina Mancini m.mancini@comune.bagheria.pa.it